Cosa Sono le DashCam e a cosa servono

 

Le DashCam: cosa sono, come funzionamento e quali sono i limiti imposti dalla legge in Italia sull’utilizzo.

Cosa Sono le DashCam e a cosa servono:

Si tratta di apparecchi di registrazione, solitamente posizionati sul cruscotto anteriore della macchina, che una volta installati riprendono i nostri tragitti e spostamenti su 2 o 4 ruote.
In sintesi si tratta di una piccola videocamera a circuito chiuso in grado di far luce su eventuali contenziosi relativi ad incidenti, truffe ai danni del guidatore ignaro oppure un intervento eccessivamente violento da parte delle forze dell’ordine (come accade purtroppo spesso in paesi come Russia e Stati Uniti).

I tipi di DashCam:

Il mercato delle DashCam ha visto negli ultimi anni un’impennata nella domanda in molti stati; prima tra i vari stati ad adottarne l’utilizzo in maniera quasi totalitaria, è stata la Russia, seguita poi nel corso degli anni da Stati Uniti, Regno Unito e Francia.
Proprio questo aumento della domanda ha contribuito a sviluppare la produzione di nuovi modelli con svariate funzionalità, sempre più innovative e tecnologiche.

– DashCam frontale con/senza microfono
– DashCam frontale + posteriore
– DashCam a 360° attorno al veicolo
– DashCam interne per riprendere lo stato dei passeggeri
– DashCam con collegamento a Telecamere sui semafori e autovelox
– DashCam con GPS
– DashCam con Allarme di collisione frontale

Funzionamento

Solitamente le DashCam standard si alimentano solo mentre la vettura è in movimento (hanno un cavo di alimentazione USB che va inserito nella presa accendisigari). Pertanto il loro funzionamento è subordinato allo stato acceso/spento della macchina. Esistono però delle soluzioni come i PowerBank per DashCam, che permettono un funzionamento costante della camera, anche mentre la macchina è spenta.
Tuttavia, occorre ricordare che quando la DashCam è accesa riprende e salva costantemente tutto il girato su una scheda di memoria: quindi, quando la scheda di memoria è piena, i video vecchi vengono automaticamente sovrascritti con nuove registrazioni. Perciò, a meno che non si disponga di un modello top di gamma in grado di salvare automaticamente i file, in caso di incidenti o eventi particolari, bisognerà scegliere i video da conservare e spostarli dalla scheda di memoria ad altri dispositivi.

La regolamentazione Italiana sull’uso delle DashCam

Non è stata ancora vagliata in italia una legge che limiti o sanzioni l’uso di DashCam, quindi il legislatore ha scelto di affidarsi alla legge sulla privacy e sul trattamento dei dati personali. Pertanto è sì consentito l’uso di dash cam in Italia, ma non è permessa la comunicazione sistematica a terzi o diffonderli.
In caso di incidente invece, il video può essere mostrato per fini personali alle persone che fanno parte della catena assicurativa.

Postato il 28 ottobre

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi