Le 10 auto preferite dalle Donne

Quali sono le auto preferite dalle donne? Un modello che sia migliore degli altri per il pubblico femminile naturalmente non può esistere, ogni singola donna ha il proprio carattere e le proprie esigenze. Esattamente come le auto, del resto.

Dando un’occhiata però ai modelli più acquistati dal pubblico femminile, possiamo tracciare una lista di auto che, per un motivo o per l’altro, sono diventate delle best seller in rosa.

Alcuni trend possiamo riassumerli: spesso sono auto compatte, facili da guidare in città e pratiche. Il design riveste un ruolo importante nella scelta, così come la possibilità di personalizzazione del veicolo.

Dalle citycar alle crossover, da quelle più economiche alle vetture premium, ecco una decina di auto preferite dalle donne.

LE 10 AUTO PREFERITE DALLE DONNE

Lancia Ypsilon

La piccola auto italiana è l’icona delle vetture pensate soprattutto per il pubblico femminile. Nel corso degli anni la Lancia Ypsilon è rimasta sempre in vetta alle classifiche di gradimento delle donne al volante, soprattutto per il suo design glamour e costantemente al passo con i tempi.

lancia ypsilon 2018

Le dimensioni contenute di questa citycar, poi, la rendono perfetta per le automobiliste urbane. Si divincola con agilità nel traffico e si “accontenta” di poco spazio quando c’è da parcheggiare.

Elegante ma allo stesso tempo pratica, tradizionalista e tecnologica: Ypsilon ha un animo dalle mille facce, proprio come l’universo femminile.

Fiat 500

Rispetto alla “cugina” Ypsilon la Fiat 500 non è prettamente simbolo dell’immaginario femminile alla guida, quanto un’icona delle utilitarie italiane di ogni epoca. Forme gentili e arrotondate, una scelta di colori che bada (e non poco) all’immagine, un sistema di intrattenimento dall’eccellente rapporto qualità prezzo: questi sono solo alcuni punti di forza che fanno del Cinquino una delle auto più acquistate dalle donne di ogni età.

fiat 500 nuovi allestimenti 2018

Ragazze più o meno giovani, affascinate dalla storia di questa quattro ruote o dall’aspetto delle sue ultime versioni, tutte innamorate di questa bandiera senza tempo del made in italy.

Tornando su terreni più pratici, uno dei vantaggi indiscussi di Fiat 500 risiede nella sua infinita gamma di allestimenti e versioni, spesso in edizione limitata, capaci di far sentire unico praticamente ogni esemplare.

Fiat 500 X

Da un lustro a questa parte Fiat 500 X è praticamente in pianta stabile tra le vetture dal più alto tasso di immatricolazioni in Europa per il proprio segmento, quello dei crossover. Facile immaginare quindi come la versione big-size del Cinquino sia anche uno dei suv più acquistati dalle donne.

fiat 500x 2018

Donne che possono apprezzarne senza dubbio la spaziosità a bordo, frutto di uno splendido equilibrio tra le dimensioni della carrozzeria e il “respiro” lasciato all’interno dell’abitacolo. A bordo si sta comodi, e nell’ultima generazione (uscita a cavallo tra il 2018 e il 2019) ci si può anche sbizzarrire con l’arredamento.

Sono infatti disponibili ben 7 combinazioni tra tessuti, pelli e finiture dei sedili, per non parlare delle colorazioni.

A dominare la plancia di questo crossover c’è uno schermo touch da 7”, con Android Auto e Apple Car Play per la connessione allo smartphone, oltre alle classiche tecnologie bluetooth e di navigazione.

Citroen C1

Ritorniamo piccoli per un momento. Citroen C1 non è sicuramente pensata per chi progetta grandi viaggi, ma è la soluzione ideale per tutte le persone (donne comprese) che hanno bisogno di un’auto affidabile e comoda per la quotidiana lotta col traffico cittadino.

nuova-citroen-c1

Una guerra che si gioca a colpi di tangenziali intasate e parcheggi stracolmi, dove anche solo qualche centimetro in meno di spazio occupato fa la differenza.

La piccoletta francese, da questo punto di vista, i conti se li è fatti molto bene. L’obiettivo sono i giovani, senza dubbio, e visto che in questo articolo parliamo prettamente di una sola metà del cielo, più specificatamente sono LE giovani il vero target di C1.

Per una ragazza neopatentata difficilmente potrebbero esserci compagne di viaggio migliori.

Citroen C3

Citroen C3 rappresenta un Upgrade rispetto alla C1 che abbiamo appena visto. Non più neopatentate, ma giovani donne che iniziano ad aver bisogno di più spazio a bordo, ma senza esagerare.

La parola d’ordine per la best seller della casa francese è “fantasia”. Lo dimostra il look, decisamente non convenzionale a partire dagli Airbump (presenti dalla terza generazione) “ereditati” dalla maggiore C4 Cactus, per finire con i colori.

citroen c3 2018

Tra il tetto e la carrozzeria è possibile combinare decine di accostamenti cromatici, da quelli più azzardati fino al classico bianco/rosso. Per tutti i gusti, davvero!

Come optional, in alcune versioni è anche disponibile una fotocamera anteriore, che sottolinea ulteriormente lo slogan che ha accompagnato la nuova Citroen C3 sul mercato: “The Social Car”.

Qualcuno ha detto Instagram?

Nissan Micra

Anche Nissan Micra è un grande classico tra le auto preferite dalle donne. Rispetto a qualche anno fa, ad onor del vero, ha perso parte delle caratteristiche che la rendevano decisamente femminile nell’immaginario dell’automobilista medio.

nissan-micra-l-01

È meno citycar di un tempo, ha un design più aggressivo e dinamico (pensato per attrarre una platea di pubblico più vasta) ed equipaggiamenti tipici del segmento C.

Rispetto ad altre vetture di questa carrellata sa disimpegnarsi molto meglio anche sulle strade a scorrimento veloce e fuori da un contesto cittadino. Una rivoluzione quindi, che cambia alcuni paradigmi che sembravano immutabili fino a poco tempo fa. Quasi femminista, potremmo dire.

Renault Clio

In quasi 30 anni sono state vendute qualcosa come 15 milioni di Renault Clio. Molte di queste, naturalmente, hanno ingrossato le fila delle auto più amate dalle donne.

Anche in Italia, dove è storicamente una delle auto straniere più vendute. Di recente è stata anche introdotta una versione a GPL, che va a sommare il risparmio all’elenco dei motivi per comprarla.

renault clio 2018

Design, in primis, ma anche connettività e buon rapporto qualità prezzo.

Mercedes Classe A

Chi trova una Mercedes Classe A trova una amica, una confidente, una collaboratrice sempre disponibile ad aiutare. La Stella più amata dalle donne da oggi ha un motivo in più per farsi apprezzare: il sistema multimediale MBUX.

design-mercedes-classe-a

Le infinite applicazioni pratiche di questa tecnologia innovativa sono già state elencate mille volte, ma lo stravolgimento del rapporto tra uomo – o per meglio dire, donna – e macchina è stato davvero stravolto. Tu parli e lei ti risponde, capisce le tue necessità e si prodiga per soddisfarle.

Best Friends Forever, insomma.

Volkswagen Polo

Nel corso degli anni l’abbiamo vista crescere, fino ad assomigliare sempre di più alla sorellona Golf. Volkswagen Polo ha cambiato pelle un sacco di volte, ma senza mai minare il suo DNA. Non si arriva a 6 generazioni per caso, del resto.

volkswagen polo 2018

Perché è un’auto perfetta per le donne? Per il suo spazio interno, che rapportato alle dimensioni totali ha numeri decisamente interessanti; perché nel rapporto qualità prezzo si difende molto bene; perché sfrutta la tecnologia nel migliore dei modi.

Oltre all’intrattenimento, presenta una gamma di ADAS di livello superiore:

  • Front Assist
  • Blind Spot Detection
  • Cruise Control Adattivo
  • Sistema anti-collisione multipla

Audi A1

Stile premium (è pur sempre un’Audi), dinamicità e spazio a bordo. Audi A1 non sarà un’auto per tutte, ma sicuramente incontra i gusti di chi è disposta a spendere qualche euro in più, per avere in cambio un gioiellino tedesco. Oltre a delle belle prestazioni su strada, naturalmente.

audi-a1-sportback-2019

Come ogni ragazza del nuovo millennio, anche questa Audi A1 Sportback è una nativa digitale, con un display enorme (oltre 10”) e volante multifunzione (un optional in realtà) che trova posto d’onore all’interno dell’Audi Virtual Cockpit, il sistema di schermi che garantisce a chi guida un controllo totale sulle strumentazioni di bordo all’interno del proprio campo visivo.

Postato il 15 maggio

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi